14 Followers
24 Following
Nasreen

FRAILTY, Thy Name is Woman!

Nasreen's Blog.

Currently reading

Il principe vampiro. Legame di sangue
Christine Feehan
Tutto Sherlock Holmes
Arthur Conan Doyle
Timeline. Ai confini del tempo
Michael Crichton, Paola Bertante
La signora della tentazione
Tina St. John, Lara Adrian
Nuova Terra. Gli occhi dell'erede
Dilhani Heemba
Inheritance: 4
Christopher Paolini
Io non sono Mara Dyer
Michelle Hodkin
Dark Kiss - Sarwat Chadda “Dark Kiss” è il secondo romanzo della pianificata trilogia urban fantasy YA Devil’s kiss/Billi SanGreal series, scritta dall’autore, amante della storia, Sarwat Chadda.

Pensavamo di non arrivare mai a leggere questo Dark Kiss a causa della possibile sospensione della trilogia, che era stata commissionata a Chadda, per via dei bassi profitti ottenuti con Devil’s Kiss, primo romanzo della trilogia. In Italia, invece, la Mondadori ha deciso di regalarci anche questo secondo volume, sempre autoconclusivo, tutto incentrato sulle epiche avventure della giovanissima Billi SanGreal, templare impavida e dall’anima ormai fredda e spietata.

Le avventure di Billi, in Dark Kiss, riprendono proprio dopo pochi mesi dalla morte dell’Oracolo, Kay, suo unico amico d’infanzia e compagno; morte causata e determinata fisicamente proprio dalla stessa Billi pur di fermare la nuova Decima Piaga (la morte di tutti i primogeniti). Questa era stata scatenata dall’Arcangelo Michele, con l’aiuto inconsapevole di Billi, aveva intenzione di riavvicinare l’uomo a Dio.

A seguito della morte di Kay, Billi si ritrova a combattere anima e corpo per i Templari, spegnendosi poco a poco ed abbracciando la filosofia di vita del padre Arthur dove, per sopravvivere, un Templare si vede costretto a bandire i sentimenti ed a vivere unicamente per la “causa”.

Sarà l’incontro/salvataggio di Billi con una piccola veggente, il nuovo possibile Oracolo, che spingerà la ragazza a dover prendere in esame il suo comportamento nonché a dover affrontare la morte di Kay che, tutt’ora, sembra lacerarle l’anima.

Vasilisa, il nuovo Oracolo, verrà rapita nuovamente da sotto il tetto dei Templari dai Licantropi e verrà portata in Russia dove l’intero battaglione dei guerrieri di Dio dovrà recarsi per salvarla ed evitare così che venga soggiogata da parte di un’antichissima strega, scatenando così di fatto la fine dell’umanità.

Billi si ritroverà ad una corsa contro il tempo per salvare l’Oracolo, se stessa ormai prossima a soccombere al morso di un licantropo, il suo compagno di avventure, il Principe Ivan, e l’intera umanità dall’avvento del Fimbulvetr (nella mitologia norrena, uno dei segni che annunceranno la venuta del Ragnarök, la fine del mondo. Letteralmente significa "terribile inverno", e consisterà appunto in un primo inverno che avrà la durata di ben tre anni).

Anche questa volta Sarwat Chadda ci ha dimostrato di essere un abilissimo scrittore, in grado di trasmettere attraverso un’avvincente romanzo YA urban fantasy, messaggi forti ed importanti come l’importanza della Fede, degli affetti, dell’ecologia e la forza dell’animo umano; il tutto, però, senza apparire al lettore invasivo, saccente o chiaramente intenzionato a indottrinare. Chadda scrive e trasmette i suoi messaggi con naturalezza e l’imparzialità che dovrebbe essere sempre parte integrante dell’essere scrittore.

In Dark Kiss il messaggio trasmesso è forte ed importante: la Terra sta morendo e non continuerà sempre a subire l’egoismo umano. Un giorno si ribellerà e, anche se non sarà attraverso la spietata ma creatura pagana Baba-jaga, in qualche modo arriverà a farci comprendere il messaggio con le buone o con le cattive. Che ci piaccia o meno.

Un altro aspetto molto importante nella scrittura di Chadda è la sua capacità di mescolare e amalgamare con grande naturalezza varie religioni, etnie e leggende diverse.

Nulla nei libri di Chadda è totalmente inventato, a partire da Baba-jaga, Chernobyl, ai Templari per arrivare agli stessi Romanov. Perfino i nomi dei personaggi (nonché alcuni personaggi stessi), vengono ripresi miti, leggende, parabole o anche semplici fiabe e, soprattutto, tutti sono perfettamente funzionali alla trama, reale e moderna, e al romanzo.

Un romanzo certamente da leggere e assolutamente consigliato per chi desidera una lettura accurata, fantastica e avvincente: impossibile non amare Billi, con tutto il suo caratteraccio.