14 Followers
25 Following
Nasreen

FRAILTY, Thy Name is Woman!

Nasreen's Blog.

Currently reading

Il principe vampiro. Legame di sangue
Christine Feehan
Tutto Sherlock Holmes
Arthur Conan Doyle
Timeline. Ai confini del tempo
Michael Crichton, Paola Bertante
La signora della tentazione
Tina St. John, Lara Adrian
Nuova Terra. Gli occhi dell'erede
Dilhani Heemba
Inheritance: 4
Christopher Paolini
Io non sono Mara Dyer
Michelle Hodkin
Senza fine  - Kiersten White Con “Senza Fine”, di Kiersten White, abbiamo finalmente modo di leggere il terzo e ultimo romanzo della trilogia per giovani urban fantasy, dai toni deliziosamente romance, “Paranormalcy”, edito dalla GiuntiY.
Le vicende proseguono raccontando il vano tentativo della giovane Evie di vivere una vita normale, nonostante la insolita capacità di vedere oltre il glamour degli esseri soprannaturali, che in passato le aveva fatto guadagnare un posto nell’Agenzia Internazionale per il Controllo del Soprannaturale. E un teaser rosa.
Purtroppo però, nonostante tutta la buona volontà di Evie, il suo impegno per vivere una vita come una normale adolescente americana naufraga. Per la ragazza evitare di finire sempre in guai più grandi di lei sembra essere impossibile e anche questa volta non sarà differente.
La Regina delle fate unseliee si è messa a torturare umani, nel suo regno, e per tutto il mondo soprannaturale l’unica speranza di salvezza è Evie, la Figlia del Vuoto, ragion per cui la nuova Direttrice dell’Agenzia (AICP) vuole che la protagonista torni in servizio attivo ( o meglio catturarla!) e sotto la sua supervisione, ovviamente al fine di poterla sfruttare meglio.
Questa soluzione non va molto a genio a Evie, che non ne vuole sapere di tornare fra i cunicoli dell’Agenzia dove è praticamente cresciuta, e di sobbarcarsi ancora una volta una responsabilità più grande di lei.
La volontà di Evie, ancora una volta, finirà in secondo piano e accompagnata dell’ex fidanzato fata, Reth, un’amica vampiro e un drago, non le resterà che rimboccarsi le maniche e cercare di avere la meglio sul Destino. Il tutto ovviamente mentre cerca di organizzare il ballo scolastico, evento al quale tiene con tutto il cuore.
La storia con Preston continua a essere salda ed entrambi sembrano non perdere mai fiducia nel loro amore, al punto che il ragazzo, per salvare Evie dalla Regina Nera, finirà per farsi rapire al suo posto, mettendola nella condizione di chiedere aiuto a due persone che Evie non avrebbe mai e poi mai voluto contattare: Jack e Reth.

«Ti amerò per sempre, Evie.»
Lo guardai e gli diedi un bacio,
mentre tutta l’energia e la luce che avevo dentro esplodevano in un tripudio di gioia,
passione e felicità.
«Anch’io ti amerò per sempre, Preston.»

Nonostante il tradimento, avvenuto nel precedente romanzo, Jack riesce comunque a divertire e conquistare il lettore. È un personaggio geniale, nonostante sia palesemente fuori di testa. Reth, invece, che nei precedenti volumi avrebbe potuto costituire un concreto avversario per Preston per il cuore di Evie, finisce per risultare poco accattivante e troppo viscido e smargiasso. La possibile empatia per il suo amore non ricambiato, naufraga quindi in virtù di questo suo atteggiamento fastidiosamente subdolo. L’autrice gli riserverà comunque un finale lieto e in un certo senso “giusto”, pur senza accontentarlo davvero, visto che appare evidente che l’attrazione provata per Evie sia solo nei confronti di ciò che la ragazza avrebbe potuto essere.
Alcuni ritorni e amori inaspettati arricchiranno la parte finale di questa trilogia che non lascerà indietro proprio nessuno. Il ritorno di Raquel lascerà molti a bocca aperta, come anche il suo antico amore perduto. Molto significativo anche il confronto, più o meno voluto, fra il rapporto fra Evie e la sorella/amica/nemica Vivian con le Regine Seliee e Unseliee.
Un ultimo romanzo scoppiettante e assolutamente coinvolgente. Una lettura piacevole, fresca ed esilarante che non lascerà al lettore il tempo di distrarsi un solo attimo fino a quando, in preda all’incredulità, si ritroverà a sfogliare le ultime pagine del romanzo altalenando fra tristezza e soddisfazione per un finale irresistibile.