14 Followers
25 Following
Nasreen

FRAILTY, Thy Name is Woman!

Nasreen's Blog.

Currently reading

Il principe vampiro. Legame di sangue
Christine Feehan
Tutto Sherlock Holmes
Arthur Conan Doyle
Timeline. Ai confini del tempo
Michael Crichton, Paola Bertante
La signora della tentazione
Tina St. John, Lara Adrian
Nuova Terra. Gli occhi dell'erede
Dilhani Heemba
Inheritance: 4
Christopher Paolini
Io non sono Mara Dyer
Michelle Hodkin

La fine verrà. Cronache della Fenice: 3

La fine verrà - Lori Handeland La Fine verrà di Lori Handeland è il terzo romanzo della serie urban fantasy per adulti di Phoenix Chronicles edita da Delos Books per la collana Odissea Streghe.

A distanza di mesi rincontriamo finalmente Liz Phoenix, ex-poliziotta Veggente dai poteri incredibili, nuovo capo delle forze del Bene con qualche nuovo accessorio molto poco “buono” aggiunto all’equipaggiamento.

Nel precedente romanzo, abbiamo assistito al sacrificio di Liz, unico modo per fermare la donna fumo, ovvero la madre di Sawyer, colpevole di aver aperto la porta dell’inferno e aver fatto scappare i Grigori. La trasformazione in vampiro, però, oltre a costarle il contatto mentale con la madre adottiva Ruth, nonché precedente capo della fazione della luce, le costa – almeno apparentemente – uno degli uomini della sua vita: Jimmy Sanducci.

Jimmy aveva fatto di tutto per stare lontano da lei e dal suo potere “assorbi poteri attraverso il sesso”. Il fatto che Liz avesse scelto il momento del mese in cui era più vulnerabile per sedurlo e diventare così una creatura delle tenebre, sembra aver distrutto ogni forma di intimità e contatto fra i due.

“La fine verrà” riprende proprio da questo punto. Liz si trova alle prese con gli effetti dell’apertura delle porte dell’inferno, il mondo sembra impazzito, deve cercare il Libro Sacro dei Demoni prima che questi ci mettano le mani sopra, trovare la Chiave di Salomone (sempre prima che i demoni) e, come se non bastasse, Jimmy sembra odiarla nonostante lui per primo le avesse fatto cose assolutamente deplorevoli sempre per il fantomatico “bene superiore”.

"Se fossi un tipo alla Pollyanna – cosa che non ero – avrei pensato che affrontare costantemente la morte e la distruzione eterna avesse un lato positivo.
Potevamo praticare senza preoccupazioni qualsiasi vizio che un tempo avevamo abbandonato. Fumo, alcol, droghe, malattie sessualmente trasmissibili – sfoghiamoci – non ci avrebbero ucciso nel breve termine.
Ovviamente altre preoccupazioni ne avevano preso il posto.
Forse non dovevamo preoccuparci di cancro e AIDS, ma c’erano demoni, abissi infernali infuocati e la fine del mondo".

Le cose non sembrano mettersi bene per la fazione del bene, ma Liz non ha decisamente tempo da perdere e, tenendo faticosamente assieme i pezzi del suo cuore, continua a fare di tutto per ostacolare la fine del mondo. Che Jimmy voglia aiutarla o meno.

Nel frattempo le cose sembrano – ovviamente! – complicarsi e all’arrivo della dolce mammina scomparsa di Liz (predetto da tempo dalla fata Summer) si aggiunge anche il tradimento di Sawyer, che sembra essere passato dalla parte del male. A questo punto chiedersi se questi uomini siano stati messi lì appositamente per complicare la vita di questa poveraccia di Liz è lecito, e noi ce lo chiediamo. Più volte.

Siamo di fronte ad un romanzo “rivelazione”, il lettore verrà a conoscenza di moltissimi particolari sul passato della protagonista, sul suo legame con Sawyer, sulla Fenice che sembra possedere la Chiave di Salomone e Sammer. Un libro scorrevole, interessante e appassionante, che porta il lettore dritto verso le ultime pagine, non riuscendo comunque a saziare completamente la curiosità.

Pecche di traduzioni piuttosto vistose e refusi disseminano praticamente tutto il romanzo possono scoraggiare anche i più temerari lettori ma, per fortuna, (della Casa Editrice che continua a fare un lavoro troppo approssimativo per il nome che porta e per il prezzo che chiede) l’autrice scrive bene e la storia e abbastanza interessante da far passare oltre questi scivoloni di stile.

Come nel precedente romanzo anche alla fine di “La fine verrà” ci sarà un grosso sacrificio che ci porterà via uno dei nostri personaggi preferiti ma che permetterà a Lizzy di sconfiggere il Male ancora una volta e di far sopravvivere l’umanità per un altro turno.

Non ci resta che attendere con impazienza il prossimo romanzo sperando che, oltre alle risposte sul passato, si possa riuscire ad intuire, finalmente, anche qualcosa sul futuro di Liz e del mondo.