14 Followers
25 Following
Nasreen

FRAILTY, Thy Name is Woman!

Nasreen's Blog.

Currently reading

Il principe vampiro. Legame di sangue
Christine Feehan
Tutto Sherlock Holmes
Arthur Conan Doyle
Timeline. Ai confini del tempo
Michael Crichton, Paola Bertante
La signora della tentazione
Tina St. John, Lara Adrian
Nuova Terra. Gli occhi dell'erede
Dilhani Heemba
Inheritance: 4
Christopher Paolini
Io non sono Mara Dyer
Michelle Hodkin

La profezia (TRI, #1)

La profezia (TRI, #1) - Lorena Laurenti Leggere tanto è sempre una cosa buona, estremamente buona, ma riuscire dopo tanto tempo e tanti libri a entusiasmarsi per un romanzo, è qualcosa di meraviglioso.
Quando un romanzo riesce a catturarti e trascinarti fino alla fine, nonostante siano le cinque di mattina e si debba lavorare il giorno dopo, nonostante i refusi e il mal di testa, allora stiamo parlando di un buon libro. Un libro interessante, coinvolgente e ben scritto. Quando un romanzo riesce a fare tutto questo, allora stiamo parlando non più di un semplice e sterile “bel libro”, stiamo parlando di un buon romanzo, in grado di farsi ricordare e di spiccare nonostante il panorama fantasy in questo periodo sia assolutamente affollato e opprimente, se non addirittura un po’ deludente.
Questo è il caso di TRI. La Profezia, primo romanzo della trilogia urban-fantasy “TRI” di Lorena Laurenti, che è possibile trovare in versione ebook, in versione revisionata e corretta da tutti i refusi presenti nella prima stesura, sull’Amazon Kindle Store, praticamente in vetta alle classifiche della Top100 degli ebook a pagamento più venduti.
TRI. La Profezia è un fantasy assolutamente tutto italiano che combina elementi urban con quelli del ben più noto fantasy epico di stampo Tolkieniano. È infatti presente un viaggio attraverso lo spazio, una missione da portare a termine, un’antica profezia ed una compagnia di valorosi guerrieri pronti (o obbligati?) a tutto pur di… impedire che si compia!
La normale diffidenza verso trame fin troppo simili non solo l’una con l’altra, ma tutte con l’unico vero Re del romanzo fantasy epico Tolkien, viene ben presto superata dopo un inizio un po’ incerto e zoppicante che si tramuta con incredibile naturalezza in una trama appassionante e brillante in grado di catturare il lettore, grazie anche all’alternarsi di dialoghi ben scritti e congeniati.
I personaggi principali – Saira, Shu, Aron e Eiko – sono chiamati da altri mondi dal Destino a compiere un’importante e pericolosa missione per permettere a Ebdor di sopravvivere ad una terribile profezia che sembra ripetersi ogni mille tragici anni. La missione però non sembra chiara e Saira, considerata il capo nonché la più forte fra i guerrieri nonostante non sia in grado di maneggiare neanche una spada, non riuscirà credere fino in fondo nella missione che le hanno duramente imposto, strappandola dalla Terra. Chi sono veramente i buoni? Perché ad ogni passo verso il compimento della profezia, si è sempre più dalla parte dei cattivi? Chi è che sta cercando di manipolarli?
A contrastare il gruppo ci saranno Eaner e Zora, gli spietati generali del Sovrano, nonché suoi figli. Entrambi combattenti formidabili e dotati di incredibili poteri magici. Cosa hanno a che vedere i Generali con Saira e Shu? Per quale motivo sembrano inesorabilmente legati al gruppo e alla Profezia?
In un romanzo dove il bene e il male sembrano essere ben lontani dall’avere un confine netto e invalicabile, i personaggi della Laurenti si muovono come in un’inquietante danza fatta di amicizie, gioie e dolori. Le morti, la predestinazione, la rinuncia, il coraggio, la forza, la caparbietà, l’anima… tutto questo contribuisce a rendere il romanzo di TRI. La Profezia un libro degno di essere letto e ricordato come uno dei fantasy italiani contemporanei più interessanti degli ultimi anni.